I più grandi rosso blu di tutti i tempi

Luca Antei Luca Antei

Compie i suoi primi passi da calciatore nel Tor di Quinto per passare in seguito passa nel settore giovanile della Roma, dove si adatta al ruolo di difensore centrale. La stagione seguente contribuisce alla vittoria del Campionato Primavera giocando tutti e tre i match della fase finale, segnando anche una rete nella semifinale disputata contro il Genoa. Il 10 maggio 2011 viene incluso dall'allenatore della prima squadra Montella tra i convocati per il match contro l'Inter valido per la semifinale di ritorno di Coppa Italia, tuttavia senza scendere in campo.

Simone Sini Simone Sini

Cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Tor di Quinto, ancora minorenne viene acquistato dalla Roma. Il 20 luglio 2010 viene acquisito con la formula del prestito dal Lecce, in Serie A, allenato da Luigi De Canio. Esordisce in massima serie il 29 agosto seguente nella prima giornata di campionato, a 18 anni, giocando titolare nella partita Milan-Lecce (4-0) disputata allo stadio Meazza. Sini torna a giocare il 26 settembre successivo, nella partita di campionato Palermo-Lecce (2-2) allo stadio Barbera. Il 5 agosto 2011 il giocatore viene ceduto in prestito con diritto di riscatto della metà al Bari, appena retrocesso in Serie B. Debutta con i pugliesi il 27 agosto, alla prima giornata di campionato, nella gara contro il Varese (0-0) disputata al San Nicola. Il 21 gennaio 2012 passa in prestito con diritto di riscatto al Livorno. Il 9 agosto successivo passa in prestito con diritto di riscatto alla Pro Vercelli. Il 30 luglio 2013 il giocatore si trasferisce al Perugia, in Prima Divisione, dopo essere stato acquistato in compartecipazione dal club umbro.

Paolo Frascatore Paolo Frascatore

Cresciuto nelle Giovanili Dell' USD Tor Di Quinto viene acquistato dall' Roma, nella stagione 2011-2012 gioca 19 partite in Lega Pro Prima Divisione con il Benevento. Nella stagione 2012-2013, sempre in prestito dalla Roma, passa al Sassuolo in Serie B. Il 18 maggio 2013 vince il campionato di Serie B e conquista la promozione in Serie A con la squadra emiliana guidata da Eusebio Di Francesco.

Stefano Desideri Stefano Desideri

È stato un buon centrocampista, proveniente, con Giannini e Di Mauro, da una primavera fortissima. Distruttore di gioco e tipico "incontrista", ha avuto un buon intuito per il goal, risultando, nella Roma degli anni '80, il centrocampista più prolifico dopo Giannini e Bruno Conti.

Lamberto Zauli Lamberto Zauli

Comincia a giocare nel Modena, poi approda al Ravenna e contribuisce alla sua promozione in serie B nel 1997. Nell'anno successivo il salto in A, nelle file del Vicenza, che aveva appena stupito tutti vincendo la Coppa Italia con in panchina Francesco Guidolin. Nel 1997/98 Zauli è protagonista nella Coppa delle Coppe in cui giunge alle semifinali, dove nonostante la vittoria nell'andata con un suo gol, il Vicenza viene eliminato dal Chelsea F.C. poi vincitore della manifestazione.

Marco Materazzi Marco Materazzi

Giocatore di grande vigore, è dotato di un ottimo colpo di testa, abilità molto comune fra i giocatori della sua statura. Nella sua lunga carriera ha realizzato numerosi gol su degli sviluppi di un calcio piazzato. È inoltre un buon tiratore di punizioni e rigori. Nei mondiali del 2006 si rende protagonista con diversi goal, il più importante lo realizza nella finale di Berlino contro la Francia realizzando il pareggio che poi fui fondamentale per la conquista del mondiale. Nel suo palmares sono presenti i trofei più prestigiosi ed ambiti da qualunque calciatore, come la Champions League, il Mondiale, il Mondiale per Club e diversi Titoli Italiani, Coppe Italia e Supercoppe Italiane.

Ferdinando Sforzini

Sforzini comincia a giocare nel Tor di Quinto fino a quando nel 2001 attira l'attenzione della Juventus, ma all'ultimo momento il Napoli riesce a prendere il giocatore a danno dei bianconeri. Con i partenopei giocò nella formazione Primavera per due stagioni fino a quando il Sassuolo decide di acquistare il giocatore che in due stagioni collezionerà 40 presenze segnando 9 goal. Nell'estate del 2005 l' Udinese compra il giocatore che però gira in prestito negli anni a varie società come Verona,Modena,Vicenza e Ravenna fino al 2008. In estate passa al Grosseto

 

Gianluca Freddi

Gianluca Freddi

È cresciuto calcisticamente nel Tor di Quinto, dove componeva la coppia centrale difensiva titolare assieme con il fratello gemello Gabriele. Nel 1999 passa alla Roma. Ennesimo prodotto del vivaio di Via del Baiardo, è un difensore molto capace, tanto che era titolare (come difensore esterno destro) nel cammino verso lo scudetto con la Roma primavera nel 2004/05. Gran fisico, abilissimo in marcatura e nel gioco aereo, va varie volte in panchina in Serie A con la Roma, non debuttando mai, però, in prima squadra in una gara di campionato.Il 24 agosto 2007 passa in comproprietà al Grosseto, in Serie B. Dopo una stagione con 12 presenze (di cui 9 da titolare), il 25 giugno 2008 viene riscattato dal Grosseto. Approdato nel 2013 al Brescia Calcio.

Stefano Napoleoni

Napoleoni ha iniziato la sua carriera nel Tor di Quinto, vincendo anche uno scudetto Juniores. Nel 2006 l'ex romanista Zbigniew Boniek, dirigente del Widzew che decise di portarlo con sé in Polonia, al Widzew Łódź. Debuttò il 14 ottobre 2006 nella partita Górnik Łęczna-Widzew Łódź, vinta dalla sua squadra per 5-1 e in cui segnò la sua prima rete, all'esordio con la nuova maglia. È il primo italiano a giocare e a mettere a segno una rete nel campionato polacco

Tonino Tempestilli

Ha giocato nel ruolo di difensore. Dopo la trafila nel Tor di Quinto, approda la Banco di Roma. Fu acquistato dall'Inter con cui esordi in serie A a soli 20 anni, ma la sua esperienza nero azzurra durò solo una stagione in cui scese in campo appena 5 volte. La stagione successiva viene ceduto al Como dove si afferma presto come perno della difesa e dove contribuirà alla promozione dei lariani: a Como disputerà 167 gare segnando 5 reti. Nell'estate del 1987, acquistato dalla Roma gioca con continuità per cinque stagioni, disputando 105 gare e segnando 5 reti in serie A. 

Imanol Schiavella Belaunzaran

Nato nel 1990 a Palestrina in provincia di Roma, è il primo giocatore italiano dilettante ad essere ceduto ad una squadra spagnola. Aggregato nella Cantera del Atlethic Club di Bilbao, si dimostra uno dei protagonisti delle giovanili della squadra basca.

Emanuele Marra Emanuele Marra

Laurea in Scienze Motorie (IUSM) , preparatore fisico del Calcio Catania nel campionato di Serie A TIM 2011-12 e appena passato alla AC Milan

Kevian Zarineh

Classico centravanti boa dal fisico possente, Zarineh percorre tutto il settore giovanile rosso-blu. Grande fisico ed eccellente colpo di testa, nonostante l'altezza, vanta un ottimo bagaglio tecnico. Nel 2003 il salto di categoria a Monterotondo e l'anno dopo il trasferimento a Ragusa in C2. Due stagioni in C2 con il Rieti e la definitiva chiamata dell'AS Roma. Attualmente il giocatore è sotto contratto con il club capitolino.

Romeo Papini

Centrocampista di elevata dinamicità, gioca nel Tor di Quinto fino alla stagione 2001, quando vince il titolo regionale Allievi, Grande fisico e grande corsa, viene notato dai dirigenti del Pescara dove colleziona alcune presenze nella serie cadetta. Attualmente e' uno dei punti di forza della Ternana Calcio. 

Fabrizio Tafani

Fabrizio Tafani è nato il 20-04-69 a Viterbo. dopo essere stato calciatore nei campionati dilettantistici laziale ed umbro si diploma all'ISEF nel 1999 e nel 2000 consegue la Laurea in Scienze Motorie (IUSM). Ha allenato prima le giovanili dell'Orvietana per poi passare alla prima squadra e successivamente trasferirsi all' U.S. Tor di Quinto. Dal 2000 è il preparatore atletico di tutte le squadre, femminile compresa. Inizia La collaborazione con il Piacenza Calcio e perfeziona la formazione accademica conseguendo altre due Lauree specialistiche. Da Luglio 2008 è entrato in pianta stabile nello staff tecnico del Chievo. Dal 2013 Nello staff Tecnico del Palermo Calcio.